Caldo e insonnia: come dormire bene in estate

Colpa del caldo, ma non solo: l’insonnia in estate miete più vittime che nel resto dell’anno. Ecco perché e come rimediare.

come dormire bene in estate con il caldo

Sì, in estate aumenta il numero di persone colpite dall’insonnia. E, per chi ne soffre anche in altri periodi, peggiora.

Ma perché accade? Vediamo quali sono le cause, i sintomi con cui si manifesta e i rimedi per l’insonnia estiva.

Estate chiama insonnia: le cause

Le cause che concorrono all’insorgere o al peggioramento dell’insonnia durante la stagione estiva sono riconducibili alla variazione climatica e alle condizioni ambientali tipiche di questo periodo dell’anno e sono:

Carenza di melatonina. Le giornate si allungano e la produzione di questo ormone, che regola il ciclo
sonno-veglia, diminuisce, poiché viene sintetizzato in assenza di luce

– Temperatura corporea. Quando si avvicina il momento del sonno si abbassa la temperatura corporea: in estate però si abbassa con più difficoltà e più lentamente.

– Disturbi ambientali: le zanzare, che disturbano il sonno con il loro ronzio e fastidiose punture, aumento del rumore notturno nel caso si dorma con le finestre aperte.

Non riuscire a dormire a causa di questi fattori aumenta il nervosismo e lo stress influisce negativamente sul sonno, portando a un circolo vizioso.

Gli effetti dell’insonnia estiva

I sintomi che testimoniano che in estate siamo soggetti a questo disturbo sono pressoché gli stessi sintomi dell’insonnia in senso lato, ovvero:

– difficoltà ad addormentarsi o riaddormentarsi

– risvegli frequenti

– risveglio precoce alla mattina

– ansia e preoccupazione relativa al sonno

– stanchezza durante la giornata

– sensazione di malessere generale

– difficoltà di concentrazione durante il giorno

– mal di testa

– sintomi gastrointestinali

Combattere l’insonnia: i rimedi per l’estate

Per riuscire a dormire bene in estate, ci sono alcuni aspetti di cui prendersi cura in aggiunta alle buone abitudini da adottare tutto l’anno. Quindi, oltre ai rimedi per l’insonnia “4 stagioni”, in estate è importante:

– Mangiare leggero: un pasto serale leggero è sempre buona norma. In estate c’è anche il vantaggio di non accendere i fornelli e non riscaldare ulteriormente gli ambienti con il calore della cucina!

– Occhio alle bibite: cerca di limitare bevande energetiche, caffè, the e alcolici, che d’estate sono spesso abusati. Meglio evitarli almeno dal pomeriggio per riuscire a dormire.

– Biancheria: prediligi lenzuola e indumenti da notte in cotone, o in materiali traspiranti, per favorire il passaggio dell’aria e assorbire il sudore.

– Docce fredde: per abbassare la temperatura corporea e liberare la pelle dal sudore. Con una doccia fresca riesci a diminuire la temperatura rapidamente, ma non in modo troppo brusco. In alternativa, immergi piedi in una bacinella di acqua fredda, l’effetto sarà circa lo stesso

– Meno illuminazione: genera calore, quindi spegni le luci non necessarie, e preferisci possibilmente abat-jour o luci da lettura

– Mantieni fresca la camera da letto: durante il giorno socchiudi gli scuri o tieni le persiane abbassate per non far accumulare calore.

Un altro elemento da non sottovalutare per dormire bene, anche in estate, è il materasso, che deve essere realizzato con materiali traspiranti, in grado di assorbire ed eliminare umidità e sudore.

Prova a seguire questi consigli e scopri il materasso che può letteralmente “dare una bella rinfrescata” alle tue notti: Hybrid, in promozione con il coprimaterasso rinfrescante Icebed!

L’hai trovato utile? Condividi l’articolo su: